CASA SCHIERA VISTA LAGO

  • CASA SCHIERA VISTA LAGO
  • CASA SCHIERA VISTA LAGO
  • CASA SCHIERA VISTA LAGO
  • CASA SCHIERA VISTA LAGO
  • IMG_7234
  • IMG_7235
  • IMG_7229
  • IMG_7230
  • IMG_7231
  • IMG_7232
  • IMG_7226
  • IMG_7222
  • IMG_7220
  • IMG_7215
  • IMG_7211
  • IMG_7213
  • IMG_7207
  • IMG_7208
  • IMG_7204
  • IMG_7205
  • IMG_7206
  • IMG_7203
  • IMG_7198
  • IMG_7186
  • IMG_7196
  • IMG_7192
  • IMG_7201

ACE 209.6 Kwh/m2 Classe E, Vendita 280.000,00€  
190 2 Camere da letto 2 Bagni 4 Garage
 
 Aggiungi ai Preferiti
Stampa

CASA SCHIERA VISTA LAGO

CASA SCHIERA VISTA LAGO In piacevole contesto residenziale Proponiamo Casa con giardino composta da ampio soggiorno con cucina open con bellissima veranda, 2 camere, 2 bagni, terrazzino e mansarda abitabile con angolo cottura e zona giorno open – oltre a ampia Cantina e Autorimessa. La vendita include altresì 3 Box auto  (Superficie Commerciale mq. 200 + mq. 33 dei 3 box) oltre Terreno pertinenziale con accesso indipendente – Riscaldamento Autonomo con Caldaia a Condensazione di ultima generazione.

 

Notizie Alto Vergante


Situato nell’alta provincia di Novara in Piemonte, l’Alto Vergante è un’area collinare che si affaccia sul Lago Maggiore.Il territorio è suddiviso tra il comune di Nebbiuno con le frazioni CorgiagoTapigliano e Fosseno ove è ubicato il ns. immobile, il comune di Massino Visconti con la frazione Monte, il comune di Pisano e il comune di Colazza. Visitaci, fai una vacanza, vieni a vivere. L’Alto Vergante ti aspetta!

Già nel ‘300 Meina, Lesa e il Vergante hanno Statuti Comunali e un processo di integrazione molto avanzato, tanto da avere un organo unico di governo: il Consiglio Generale del Vergante. Dalla versione approvata dall’arcivescovo Antonio da Saluzzo nel 1389, si apprende che gli Statuti di Meina, Lesa e del Vergante contengono 146 norme di carattere amministrativo che servivano a regolare la società di allora da un punto di vista morale, amministrativo, economico e patrimoniale. Su tutto presiedeva, a fianco del podestà, nominato dall’arcivescovo, il Consiglio Generale del Vergante, composto da dodici consiglieri nominati dai consoli delle varie comunità.[senza fonte]

Filippo Borromeo

nel 1455 dispone la revisione degli Statuti del Vergante ai quali aggiunge nove capitoli. Nello stesso anno si decide anche che l’Assemblea dei Consoli dei vari paesi si debba tenere a Lesa nella casa di tale Eustachio Landomi che diventa “palazzo della Comunità del Vergante”. Alla fine del ‘700 a Comunità del Vergante si dissolve sotto l’incalzare delle armate napoleoniche e del nuovo ordine europeo.

Resta un bando del 9 marzo 1793 nel quale sono puntigliosamente elencate le comunità che fanno parte del Vergante qualche anno prima della sua fine: Arona – Baveno con Feriolo – Belgirate – Brisino con Vedasco, Passera e Binda – Brovello – Calogna – Carpugnino – Chignolo (composto dall’Isola Bella, Isola dei Pescatori, Isola Madre, Levo, Someraro, Campino e Carciano) – Colazza – Corciago e Nebbiuno – Dagnente – Dormelletto – Fosseno – Lesa con Solcio, Solcietto e Villa Lesa – Magognino – Meina – Nocco – Pisano – Sovazza – Stresa – Stropino – Tapigliano – Vezzo.

http://www.fiaip.it

Disponiamo inoltre di appartamenti ville casa a schiera vista lago  sul lago Maggiore

 

 

Altre Proprietà